Alio Die
News
18/09/2014

Robert Davies - Woodland Alcoves

Robert Davies has created over the years and twelve albums, a particular and unique immersive ambient music with a ...
18/09/2014

Aglaia Hymns

"nymphs, memories and reflections of ancient shipwrecks in the first light of the morning or at dusk, the space ...
07/06/2011

Cdr Ltd art-edition 99 copies - Program of upcoming releases..

La serie in edizione limitata di cdr in confezioni speciali fatte a mano incominciata con Memory Geist, ha questi nuovi ...
29/04/2011

Nuova uscita ! AGLAIA Nights in Nubiland Cd

Nuovo album annunciato per Aglaia: "Nights in Nubiland" è in via di realizzazione, i lavori per la grafica del ...
29/04/2011

Nuove uscite! ENTEN HITTI La Solitudine del Sole

Nuovo e secondo lavoro di Enten Hitti a 15 anni di distanza da Giant Clowns of the Solar World uscito nel 1996 per ...

Saffron Wood

Platonica filosofia della temperanza HSL 039

Pigmenti sonori riuniti in un emisfero evocativo originale, un caleidoscopio di sonorità e strumenti,disegnano la possibile profezia tra anima e terra

Tracks:
 
01    Nel Ventre della Verginità
02    Assopito Sole Scaleno dei Ciclopi
03    Le Platoniche Filosofie della Temperanza
04    Danzando tra Scilla e Cariddi
05    Plasmando Orizzonti con Auriche Vele
 
 
Con&Senza Point Digital Recording
Total CD Time 59:00/CD
 
All music composed and perfomed by Lorenzo Scopelliti (BMI)
between 2004 and 2005, at Hall Saffron Studio Savona, Italy
Mastered on Logic Pro, Savona Digital Recording May 2005
 
Editing & Mastering: Alessandro Mazzitelli /Saffron Wood
 
Saffron Wood: Bansuri, Bamboo Flutes, Tibetan Horn, Egiptian Rabab ,
Maranzannu, Danmoi, Dilruba, Friscalettu Flute, Shakuhachi 1.8 by Perry Yung N.Y ,
Oboe and Double Reed, Cymbales, Ceramic Drum
 
 
HALL SAFFRON STUDIO SAVONA Italy info at: www.saffronwood.net
 
Cover Illustration Platonica Temperanza by Lorenzo Scopelliti
Photografy: Marianne Priest (U.S.A.) http://mpriestphotography.photosite.com/
Artwork by Hic Sunt Leones
 
Special Thanks: Danila Crevani
Alessandro Mazzitelli, Stefano Musso Sara Luciani.
Dedicate to my Mother and my Father

Mp3 player

Platonica


Platonica filosofia della temperanza (2006)

Un terriritorio nascosto dai piaceri controllati nella razionalità tra anima e parte interiore platonica è il primo e nuovo solo cd di Lorenzo Scopelliti, singolare espressionismo musicale di Saffron Wood, fecondo di entusiasmi e amori, ricamato tra dissonanze e lunghe armonicità. Una importante pagina colma di caratteri inconsci e pigmenti sonori riuniti in un emisfero evocativo originale, un meditando passeggio tra la Skopelos Greca e la terra mediterranea Siciliana.
I flauti friscalettu, l'impetuosa tromba tibetana e le sue campane, le vibranti armoniche danze del maranzannu siciliano e il danmoi vietnamita, l'evocante sonorita del dilruba indiano e il rebab egiziano, i timidi soffi zen dello shakuhachi e il bansuri indiano, i cimbali, le percussioni di ceramica e vetro, sono cosi' tradotti e trasformati omeopaticamente nella "Platonica Filosofia" esprimendo la possibile profezia tra anima, terra e gli acustici passi di una pace speciale...dove spesso amiamo ritrovarci.

Label press



Il suono fulgido di Saffron Wood
Lo abbiamo conosciuto grazie alla collaborazione con Ingrid Chavez nell’album A Flutter And Some Words.
Venerdì scorso ho raggiunto Lorenzo Scopelliti, in arte Saffron Wood, in quel di Savona passando in sua compagnia un’amabile serata. Abbiamo chiaccherato per almeno sei ore consecutive, tra passeggiate lungo il mare scuro, cenando nella zona del porto al secondo piano di un accogliente ristorante giapponese per poi finire nelle ore piccole con un cocktail al tavolino, nel mezzo delle barche e la movida savonese. Conversando sulla musica, sull’estetica, sull’importanza della semplicità, circondati da opere architettoniche tra antico e moderno -quasi futuristico- del borgo ho avuto la conferma di quel che pensavo, di quanti artisti capaci si occultano nel sottobosco, come a preservare la propria verginità. Un musicista raffinato nei modi e nell’animo Saffron Wood, e di ampio intelletto. E di un’umiltà che spiazza quando poi si va ad ascoltare i suoi considerevoli lavori di ambient ed elettronica. La sensazione durante e dopo l’ascolto dei suoi album è quella di purificazione, come il post-giornate ventose che riconsegnano il cielo terso e le colline ripulite dalla cappa dell’inquinamento atmosferico. Pertanto mi permetto di consigliarvi caldamente la musica corporea di questo artista nostrano essendo certo che in tale luogo possa flemmaticamente rientrare nei vostri godimenti sopraffini ed essere ampiamente apprezzata.

krishna blue/davidsylvian.it


Straordinario CD dalle sonorità d'impronta ambient-ipnotico-rituale magistralmente realizzato facendo largo impiego di strumenti etnici dalle sonorità ricercate, suggestive ed originali.Strumenti a fiato, ad arco, cembali, percussioni... Bansuri, rabab egiziano,corni tibetani, flauti di bamboo, oboe, shakuhachi, dan moi vietnamita... Un album affascinante e crespuscolare, sospeso nel tempo, firmato da Saffron Wood,aka Lorenzo Scopelliti, artista che comparì per la prima volta su un CD prodotto da Hic Sunt Leones sin dal lontano 1993, nella storica compilation "The Promise of Silence", insieme ad artisti allora già più noti quali Vidna Obmana, Jeff Greinke, Robert Rich, Temps Perdu, Hybryds, Alio Die, Walter Maioli. "Platonica Filosofia della Temperanza", molto diverso per stile e sonorità dalla maggior parte delle produzioni Hic Sunt Leones,solitamente orientate a sonorità ambient di tipo più "tradizionale",si distingue sicuramente dalla media, risultando essere uno degli album migliori pubblicati dall'etichetta in questi ultimi anni. Atmosfere magiche e sonorità ricche di vibrazioni, che risaltano in particolar modo in brani quali "Nel Ventre della Verginità", in "Assopito Sole Scaleno dei Ciclopi" e nella spettacolare title track "Le Platoniche Filosofie della Temperanza", riportando alla mente lavori di artisti di grande spessore come il "maestro" Stephan Micus e il già menzionato Walter Maioli.

Un CD assolutamente consigliato a chiunque, in particolar modo a chi ricerchi sonorità d'impronta ambientale arricchite da un più spiccato spirito di ricerca, per chi cerchi un "Suono" più acustico e che non sia assolutamente condizionato e talvolta "sottomesso" all'uso quasi esclusivo di sintetizzatori, computers, campionatori, ed altre apparecchiature elettroniche.

Giuseppe Verticchio


Share on Facebook
Alio Die
made with ORASIS design cms v 1.0©