Alio Die
News
18/09/2014

Robert Davies - Woodland Alcoves

Robert Davies has created over the years and twelve albums, a particular and unique immersive ambient music with a ...
18/09/2014

Aglaia Hymns

"nymphs, memories and reflections of ancient shipwrecks in the first light of the morning or at dusk, the space ...
07/06/2011

Cdr Ltd art-edition 99 copies - Program of upcoming releases..

La serie in edizione limitata di cdr in confezioni speciali fatte a mano incominciata con Memory Geist, ha questi nuovi ...
29/04/2011

Nuova uscita ! AGLAIA Nights in Nubiland Cd

Nuovo album annunciato per Aglaia: "Nights in Nubiland" รจ in via di realizzazione, i lavori per la grafica del ...
29/04/2011

Nuove uscite! ENTEN HITTI La Solitudine del Sole

Nuovo e secondo lavoro di Enten Hitti a 15 anni di distanza da Giant Clowns of the Solar World uscito nel 1996 per ...

Alio Die

Password for Entheogenic Experience HSL 015

Fungi et boleti, nocte,
qua ipsi nascitur, crescunt mirabiliter,
me non valente conoscere
racionem propter quam.
 
 
Tracks:
 
01   Password for Entheogenic experience  
 
Composed, recorded and mixed by 
Stefano Musso in November 1997
Mastered on Pro Tools December 1997.
 
Instruments: Sampler, textures and drones;
fields recordings was captured around the studio in 1997.
Graphic by Hic Sunt Leones.
Special thanks to Giorgio Samorini for cover drawing.
 
 
Play this music in combinations with
Sacred Plants and Mushrooms.


Mp3 player

Passwordfor Entheogenic Experience (1998)

Pochi mesi fa, dopo il concerto di Stefano nella nostra Sala Musica di Due Acque, avevo auspicato l'uscita di questa ora di meraviglie acustiche. Mai desiderio fu esaudito piu' rapidamente.Oggi ho tra le mani il Cd: ne apprezzo il disegno di copertina, la confezione sobria ed elegante, il feeling e il carattere, il messaggio esoterico. C'e'un'altra novita' che mi fa sentire ancora piu' il "padrino" di questa musica: avevo invocato, tramite queste pagine, una composizione di lunga durata,un Alio Die capace di impegnarsi ben oltre i consueti limiti temporali. Sono stato ascoltato: un brano unico, di un'ora, si sviluppa sulla soglia del silenzio. Un unico drone arricchito da eventi sonori che appartengono alla scuola Alio Die: echi e ritorni naturali, versi di animali in volo, tintinnii viaggianti. Non e' un disco che si consuma superficialmente, che si fa girare per caso, che si ascolta di fretta: anziche' assoggettare la musica ai vostri pensieri, e' la musica che guida voi e la vostra mente, e' la musica a decidere l'entita' e la profondita' del vostro viaggio, della vostra esperienza. E' la musica a cambiare la vibrazione interna e quella dell'ambiente di ascolto.
E' la musica ad alterare lo scorrere del Tempo. Voi siete solo ascoltatori nudi, inbalia del rituale, abbandonati agli eventi. Ad un certo punto, se vi sarete realmente lasciati andare, vi ritroverete in un luogo diverso, dove ogni cosa e' sbiadita, o forse appena accennata, dove ogni lembo sonoro e' attutito e ovattato, dove ogni reazione e' rallentata.
Vi auguro di perdervi completamente in questa esperienza parallela, di fluttuare, di riuscire a dimenticare gli affanni, di ricostruire l'integrita' della vostra mente. Un sogno lungo un ora che al risveglio sembrera' essere durato un'eternita'.

Gianluigi Gasparetti / DeepListenings autumn 1998

Share on Facebook
Alio Die
made with ORASIS design cms v 1.0©