Alio Die
News
18/09/2014

Robert Davies - Woodland Alcoves

Robert Davies has created over the years and twelve albums, a particular and unique immersive ambient music with a ...
18/09/2014

Aglaia Hymns

"nymphs, memories and reflections of ancient shipwrecks in the first light of the morning or at dusk, the space ...
07/06/2011

Cdr Ltd art-edition 99 copies - Program of upcoming releases..

La serie in edizione limitata di cdr in confezioni speciali fatte a mano incominciata con Memory Geist, ha questi nuovi ...
29/04/2011

Nuova uscita ! AGLAIA Nights in Nubiland Cd

Nuovo album annunciato per Aglaia: "Nights in Nubiland" è in via di realizzazione, i lavori per la grafica del ...
29/04/2011

Nuove uscite! ENTEN HITTI La Solitudine del Sole

Nuovo e secondo lavoro di Enten Hitti a 15 anni di distanza da Giant Clowns of the Solar World uscito nel 1996 per ...

Alio Die & Yannick Dauby

Descendre cinq lacs au travers d'une voilé CD Maxi HSL 017

Il trattamento della materia acustica appare autentico. I due si addentrano in zone di suono puro,essenziale, proponendo trame senza gravita' e suoni astratti


Cd-Ep limited edition of 1000
Tracks:
 
01    Descendre cinq lacs au travers d'une voilé
 
Stefano Musso: Samples, textures and drones.
Yannick Dauby: Electronic effects, water treatments, tibetan bowls.
 
Composed and recorded by Stefano Musso and Yannick Dauby
in December 1997.
Mixed on Pro Tools January 1998.
Photo of this page by Yannick Dauby, all photos and artwork by Stefano Gentile.
 
Thanks to: Stefano e Manuel Gentile, Raffaele Serra, Amelia Cuni, Robert Rich, Antonio Testa, Gianluigi Gasparetti, Dirk Serries, Bjorn Mascher.


Mp3 player

Descendre cinq lacs au travers d'une voilé (1998)

Scoprire le meraviglie del suono, le sue possibilita' infinite, le sue intime complessita' strutturali, e' per ogni musicista una fonte di gioia e ispirazione. Non mi sorprende quindi assistere alla nascita di un"nuovo" Alio Die, diverso dal solito, proteso verso territori sconosciuti in esplorazioni colme di mistero. Non conosco Dauby, ma di certo la collaborazione deve essere stata fruttuosa e utile per entrambi, se i risultati sono questi 21 minuti di avanguardia autentica. Pochi suoni sono riconoscibili: il trattamento della materia acustica appare autentico, quasi l'elemento fondamentale, e il carattere alchemico del messaggio e' piu' che evidente. Con il minimo indispensabile di melodia i due si addentrano in zone di suono puro,essenziale, proponendo trame senza gravita' e suoni astratti, limando le asprezze e le angolature tipiche di operazioni simili, evitando di cadere nell'accademia e nell'incapacita' di comunicare emozioni autentiche. A volte si captano echi di grandi opere elettroacustiche della scuola francese, altre volte si ricorda l'anarchia di forme degli ultimi Lightwave, o l'impeto poetico di Vidna Obmana. Una miscela eterogenea, una nuova avventura per il nostro Stefano Musso, una positiva ricerca di vie alternative per la musica ambient di fine secolo.

Gianluigi Gasparetti / Deep Listenings autumn 1998

Una collaborazione tra StefanoMusso, alias Alio Die (samplers, texturals layers) e il francese Yannick Dauby (effettielettronici, trattamenti acustici e Tibetan bowl) che editano un CD-Epin edizione limitata, con confezione speciale, ed includendo un unico tema, un paesaggio sonoro ambientale che ricorda Robert Rich, Jeff Greinke o Vidna Obmana,anche se Alio Die e Dauby creano un sound che è comunque distinto. I timbri non sono mai astringenti piuttosto un po' contemporanei, ed il tocco tibetano apporta un elemento antico e atemporale.

Dean Suzuki / Margen
Share on Facebook
Alio Die
made with ORASIS design cms v 1.0©