Alio Die
News
18/09/2014

Robert Davies - Woodland Alcoves

Robert Davies has created over the years and twelve albums, a particular and unique immersive ambient music with a ...
18/09/2014

Aglaia Hymns

"nymphs, memories and reflections of ancient shipwrecks in the first light of the morning or at dusk, the space ...
07/06/2011

Cdr Ltd art-edition 99 copies - Program of upcoming releases..

La serie in edizione limitata di cdr in confezioni speciali fatte a mano incominciata con Memory Geist, ha questi nuovi ...
29/04/2011

Nuova uscita ! AGLAIA Nights in Nubiland Cd

Nuovo album annunciato per Aglaia: "Nights in Nubiland" è in via di realizzazione, i lavori per la grafica del ...
29/04/2011

Nuove uscite! ENTEN HITTI La Solitudine del Sole

Nuovo e secondo lavoro di Enten Hitti a 15 anni di distanza da Giant Clowns of the Solar World uscito nel 1996 per ...

Alio Die

Leaves Net HSL 019

I loops immobili,le onde e gli effetti, le nenie magnetiche..il mistero e' sempre dietro l'angolo, la musica suggerisce e non suggerisce,lascia spazi all'immaginazione

Tracks:
 
01      Still rapture
02      Breathing again
03      First perception
04      Leaves net *
05      A chaos of desire *
06      A fragment of fire
07      The way of fire *
08      Concerning simple fire
09      Régénéretion *
10      Desire
 
Composed and performed by Stefano Musso remastering old and new sound.
Conceived as the third part of an ambient trilogy with 
"The Hidden Spring" & "Le stanze della trascendenza".
Tracks * are totally revisited.
Tracks 02 and 04 originally released on 3" MCD "The flight of the real image".
Track 05 originally realised on the compilation Of these Reminders (Projekt, USA).
Track 07 on VA "Death odors" (Slaughter prod.).
Track 09 on VA 2xCD Régéneration-Dégénerescence (Cynistrose, F).
Track 10 on VA Desire (Beautiful Rec. Canada).
 
Stefano Musso: Drones and loops, effects, voice, enviromental sounds, flutes and treatments.
Voice on 10 and sample on end track 03 by Martina Galvagni.
Many thanks  and best vibrations to the artists/painters & sculptors that have found some source and inspiration in my music: Bjorn Mascher and Bernth Uhno (Sweden), Lance Green (Long Beach, USA), Paul Trocha, photograf (New York) & Janusz Gilewicz for his beautiful paintings in this CD and text about VTS experience.

Leaves

Mp3 player

Leaves Net (2001)

Terzo e ultimo capitolo della trilogia ambient di Alio Die, a chiudere il ciclo iniziato con "The Hidden Spring" e con "Le Stanze della Trascendenza". Una raccolta di 10 brani costituita da materiale sonoro  di vecchia data unito a composizioni più recenti, comparso in parte su compilations e sul vecchio Mini-CD "The Flight of Real Image", spesso rielaborato, riadattato e rimasterizzato per l'occasione. Le sonorità prevalenti tornano ad essere quelle del primo Alio Die, così come anche la durata e la struttura dei brani. Nonostante il lavoro di "ricomposizione" in un unico CD di materiale registrato in periodi e occasioni diverse, l'opera suona estremamente omogenea, come se in realtà tutta la musica inclusa fosse stata concepita e realizzata  nel medesimo periodo e  destinata fin dall'inizio a far parte dello stesso CD. Un piacevole ritorno dunque alle atmosfere che hanno accompagnato i conoscitori di Alio Die fin dai tempi di "Sit Tibi Terra Levis", "Introspective", e il già citato"The Flight of Real Image",  dal quale sono estratti due brani, uno dei quali, "Leaves Net", rielaborato e scelto come titolo per questa nuova realizzazione.Nella zona centrale del CD forse i momenti più suggestivi dell'opera, tutta comunque di ottimo livello, in quell'ampia parte che, in un crescendo emotivo,vede susseguirsi brani come "First Perception", "LeavesNet", "A Chaos of Desire", "A Fragments of Fire", e l'eccezionale "The Way of Fire". Chi ama Alio Die, e soprattutto lo stile musicale che ha caratterizzato i  suoi esordi, non può mancare l'acquisto di questo CD.

Giuseppe Verticchio / Oltre il Suono 

"Leaves Net" raccoglie brani editi ed inediti di periodi di massimo fulgore e che chiude una trilogia ambientale i cui altri capitoli erano "The Hidden Spring" e "Le Stanze della Trascendenza". Qui il mistero e' sempre dietro l'angolo, la musica suggerisce e non suggerisce, lascia spazi all'immaginazione. Ci sono la bellissima 'Desire', due brani del mini Cd inserito nello storico Deep Listenings 1, brani apparsi in compilations piu' o meno oscure qui sottoposti a completa rigenerazione, e ci sono ovviamente i nuovi brani, a portare in alto la fantasia, a far sognare come un tempo, con i loro loops mobili/immobili, con le onde e gli effetti, le nenie magnetiche di sempre. Insomma, l'Alio Die che preferisco. 

Gianluigi Gasparetti / DeepListenings spring 2001

"Leaves Net" e' una raccolta di materiale perlopiu' raro, apparso in oscure compilations, quando non del tutto remixato. Ma anche in questa frammentarieta' permane un flusso coerente di sonorità senza tempo, sicuramente visionarie o per usare un termine caro al nostro, enteogeniche.

Gino Dal Soler / Blow Up

Share on Facebook
Alio Die
made with ORASIS design cms v 1.0©